Home Page del Comune Clicca per approfondimenti

Clicca per visualizzare la guida alla navigazione
 
 

TERRITORIO

 

in evidenza

 

Risorse

 

 
Sei in: - RIFERIMENTI - Museo Pinacoteca Enrico Mattei

Museo Pinacoteca Enrico Mattei
Museo Pinacoteca "Enrico Mattei" Civitella Roveto - Piazza S. Giovanni 
 

Curatori 
Eolo Costi 
Leo Strozzieri 
 
Ricerche storiche 
Dante Simone 
Riccardo Garbini 
Eolo Costi 
Fernando Battista 
 
Comitato Scientifico 
Dante Simone - Presidente 
Francesco Cesarini 
Eolo Costi 
Gerardo Mastropietro 
Antonio Nardone 
Leo Strozzieri 
Tonino Virgilio 
 
Referenze fotografiche 
Giovanni De Rosa 

Progettazione grafica 
Stefania Travaglini 
Antonella Masci 

Progetto di copertina 
Loreno Sguanci 


Tutto comincio in quel lontano 24 giugno 1954, festa di San Giovanni Battista - Patrono di Civitella Roveto - quando al compianto Innocenzo Cesarini venne la felice idea di dare inizio alla I edizione del Premio di Pittura "Antonio Mattei" (oggi "Valle Roveto"). Nell'arco di quasi mezzo secolo di attività sono state celebrate 25 edizioni che hanno visto la partecipazione di innumerevoli nomi illustri della pittura italiana e straniera. Molte loro opere costituiscono un prezioso-patrimonio artistico acquisito dalla Pro Loco di Civitella Roveto e gelosamente custodito nel Museo-Pinacoteca 'Enrico Mattei' di Civitella Roveto, definitivamente sistemato grazie ad un contributo regionale ai sensi della L. R. 66/94 e dichiarato 'Museo di interesse locale". 
  
Ma la precedente fatiscenza dei locali ed il lungo tempo trascorso dall'esecuzione delle opere pittoriche avevano determinato dei danni alle tele ed ai supporti: si é reso necessario intervenire direttamente su molte opere per eliminare crepe, salti di colore, ossidazioni, sostituzione di cornici. E' stata effettuata una ripulitura radicale e minuziosa di svariati dipinti e dei relativi pass-partout. Si e proceduto ad un inventario completo delle opere esistenti con relativa documentazione fotografica consistente in diapositive e fotografie a colori. Sono state approntate schede biografiche e bibliografiche, redatte con criteri scientifici. Le opere più significative sono state riprodotte nel presente catalogo. E' stato, infine, predisposto una apposita pagina web, sul sito della Fondazione, in modo da poter consultare a distanza le opere. 
  
E' stato un lavoro lungo e minuzioso, reso possibile grazie ad apposito finanziamento del Comune di Civitella Roveto c del Gal Marsica, unitamente al sostegno finanziario della Comunità Montana Valle Roveto. Un altro paletto e stato posto; il Catalogo del Museo-Pinacoteca è cosa fatta. Lo consideravamo un debito verso chi ha dato inizio alla lunga serie dei Premi, nei riguardi di coloro che, negli anni passati, si sono entusiasticamente attivati organizzando e credendo fermamente in questa manifestazione, nei confronti di quanti si sono rimboccati le maniche per la realizzazione del Museo-Pinacoteca, nei riguardi delle varie Amministrazioni succedutesi negli anni, senza distinzione alcuna, che hanno offerto il sostegno finanziario al Premio. La consideravamo una mancanza verso tutti quegli appassionati d'arte impossibilitati a visitare la Pinacoteca o non informati sull'esistenza di tali opere. La consideravamo una scarsa attenzione verso i giovani, in quanto non eravamo in grado di offrire loro una valida alternativa per il tempo libero. 
  
La consideravamo soprattutto una irriverenza nei confronti della moltitudine di Artisti intervenuti al Premio ed una ingratitudine verso chi, con la propria opera ha permesso l'accrescimento qualitativo e quantitativo del Museo-Pinacoteca. A tal proposito ci preme ricordare in particolare il compianto Nino Gagliardi che, nella XXII edizione (1974), vincitore di un premio di S. 500.000, generosamente lascio la somma all'organizzazione per la redazione di un degno catalogo. Ci siamo liberati finalmente da queste ansie. La catalogazione e fatta. Per questo ringraziamo la Pro Loco di Civitella Roveto che ci ha voluto delegare alla cura diretta di tale delicato progetto; il Comune di Civitella Roveto ed il Gal Marsica pcr il finanziamento dell'opera; la Comunità Montana Valle Roveto per il sostegno economico; il Prof. Leo Strozzieri per la preparazione del catalogo e la supervisione artistica; il Prof. Eolo Costi per il testo critico aggiunto; il dott. Riccardo Garbini per il testo storico-cronachistico; il Maestro Dante Simone per il restauro delle opere e la ricerca bibliografica; il dott. Gianni De Blasis per il supporto tecnico-logistico e gli archivi; l'ing. Francesco Cesarini, Antonio Nardone e Tonino Virgilio per gli allestimenti.
 
                                  
geom. Gerardo Mastropietro 
Presidente della Fondazione Premio Internazionale di Pittura e Scultura Valle Roveto" 

 

L'allestimento del catalogo delle opere conservate nel Museo-Pinacoteca del nostro comune rappresenta un importante punto d'arrivo nella storia del Premio Valle Roveto. Il catalogo sarà un valido veicolo per la diffusione e la conoscenza, anche al di fuori del nostro comprensorio, della straordinaria raccolta artistica custodita nella pinacoteca civica. Un maggior numero di appassionati dell'arte avrà cosi l'opportunità di apprezzare e di valorizzare le opere che nei vari anni si sono accumulate nel museo, opere che altrimenti difficilmente potrebbero essere fruite da un pubblico più vasto. La pubblicazione del catalogo vuole anche essere un giusto e doveroso riconoscimento a tutti gli artisti, che negli ultimi quasi cinquant'anni hanno dato il loro contributo alla crescita del Premio Valle Roveto e all'arricchimento della locale pinacoteca civica. 
  
Ma la pubblicazione del catalogo deve anche essere una opportunità di riflessione sul significato che il Premio ha avuto per la Valle Roveto, se la sua formula, valida negli anni '50-60, sia ancora attuale o se non sia necessario un generale ripensamento per attribuire alla iniziativa quelle connotazioni capaci di darle specifica e quindi rilevanza nel panorama degli eventi culturali nazionali. La consultazione del catalogo deve essere per tutti i civitellesi un'occasione per rivolgere un affettuoso e grato ricordo verso chi negli scorsi anni ha creduto in questa iniziativa ed oggi non c'e più: Innocenzo Cesarini, Vincenzo Petrella, Tosello Dosa, Renato Degni, Pasquale Di Fabio e molti altri. Infine e doveroso ricordare in questa circostanza la mitica figura di Enrico Mattei per il contributo che ha dato alla crescita economica e civile della nostra comunità e che trovava l'occasione di ritorno al paese di origine di uno dei suoi genitori proprio nei giorni di inaugurazione delle mostre di pittura. A nome di tutti i concittadini esprimo il mio ringraziamento ai componenti della Pro Loco di Civitella e della Fondazione Premio Valle Roveto che nei vari anni hanno permesso a questa iniziativa di perpetuarsi e di radicarsi sempre più come patrimonio da salvaguardare e da incoraggiare. Un grazie sentito ai curatori del catalogo e agli Enti, GAL Marsica e Comunità Montana Valle Roveto che in associazione con l'Amministrazione Comunale di Civitella hanno sostenuto finanziariamente l'iniziativa. 

                                               Dr. Giovanni De Blasis 
                                              Sindaco di Civitella Roveto 
 

Il poter assistere alla definitiva sistemazione e catalogazione delle opere del MuseoPinacoteca "Enrico Mattei" dell'Associazione Pro Loco di Civitella Roveto e, senza dubbio. un motivo di grande soddisfazione per tutti noi. Infatti, dopo il finanziamento di k. 100.000.000 ottenuto dalla Regione Abruzzo l'8 agosto 1995 in virtù della L. R. n' 66/94, che ci ha permesso di effettuare la completa ristrutturazione dei locali e l'acquisto di tutto l'arredamento necessario, si concretizza uno degli scopi principali della Pro Loco di Civitella Roveto, cioè quello di conservare e valorizzare il nostro grande patrimonio artistico acquisito con le 25 edizioni del Premio di Pittura "Valle Roveto" e di costruire uno spazio culturale nel centro storico di Civitella Roveto che deve essere da stimolo e punto di riferimento per altre importanti iniziative. 
  
I più sinceri ringraziamenti vanno quindi a chi ci ha consentito di arrivare a questo importante traguardo: in primo luogo a tutti quelli che dal 1954 ad oggi si sono avvicendati nella organizzazione del Premio di Pittura "Valle Roveto", spesso tra mille difficoltà, permettendo l'acquisizione di un patrimonio artistico cosi importante. In questi giorni, esaminando con l'amico dott. Riccardo Garbini, la documentazione dei vari Premi, abbiamo potuto constatare con quanto entusiasmo e spirito di sacrificio sono state organizzate le varie edizioni del Premio. Un caloroso ringraziamento va alla Fondazione "Premio Internazionale di Pittura e Scultura Valle Roveto" ed al suo presidente geom. Gerardo Mastropietro, che si e notevolmente impegnata in questo lavoro di restauro e catalogazione delle opere, a dimostrazione del fatto che fu una idea felice quella della Pro Loco di Civitella Roveto che, nel 1988, volle creare una Fondazione che si occupasse del Premio "Valle Roveto" e di tutta l'attività di promozione nel settore artistico. Si ringraziano inoltre il Comune di Civitella Roveto, il GAL Marsica s.r.l. e la Comunità Montana Valle Roveto che hanno finanziato questo progetto. 
  
Un plauso vada al curatore artistico del catalogo, prof. Leo Strozzieri ed all'artista Eolo Costi. All'amico e Maestro Dante Simone vada la riconoscenza e le congratulazioni per gli interventi di restauro sulle opere danneggiate. Ringrazio infine la dott.ssa Lucia Allegritti che e stata la principale promotrice della costituzione della Fondazione e che ha seguito con grande volontà e caparbietà tutte le procedure per il finanziamento della Legge 66/94 che ci ha consentito la definitiva sistemazione dei locali che ospitano le opere del nostro Museo-Pinacoteca, mettendole cosi a disposizione di tutti. Lo sforzo comune degli Enti cd Associazioni che hanno validamente portato a termine il progetto di catalogazione è ora, quello di far in modo che il patrimonio artistico del Museo-Pinacoteca "Enrico Mattei" possa essere fruibile all'intera collettività in modo permanente ed organico. 
 
                            dott. Gianni De Blasis 
                            Presidente della Pro Loco di Civitella Roveto 
 

Nell'ambito dell'iniziativa comunitaria LEADER II, la cui gestione in Marsica e stata affidata dalla Regione Abruzzo al Gal Marsica S.r.l., notevole importanza hanno assunto le varie iniziative intraprese sul territorio marsicano dagli Enti Locali, dalle associazioni di promozione culturale e dagli stessi operatori del settore finalizzate alla valorizzazione ed al recupero del Patrimonio Culturale Marsicano. Questo ci ha permesso di scoprire un mondo fatto di persone dedite ad attività troppo spesso dimenticate. Una di queste è stato il Progetto di Catalogazione, Restauro e Promozione della Pinacoteca di Civitella Roveto; esempio sintomatico di come più soggetti, ognuno per la propria specificità, collaborando e concertando un'azione, possano arrivare a risultati egregi sia dal punto di vista Culturale che dal punto di vista Economico. 
 
Va riconosciuto di questo il merito al Comune di Civitella Roveto che ha promosso e cofinanziato insieme al Gal Marsica il Progetto, ma soprattutto alla Pro Loco di Civitella Roveto ed alla Fondazione "Premio Internazionale di Pittura e Scultura Valle Roveto" che si e materialmente adoperata per realizzare il progetto di cui questo Catalogo e uno dei risultati. Sarebbe opportuno, al fine di non interrompere la collaborazione instaurata in questi ultimi anni, riflettere e progettare subito la trasformazione della Pinacoteca in Museo delle Arti Figurative della Valle Roveto, cosi da raccogliere in esso le numerose Opere d'Arte che si trovano nei vari centri rovetani e che potrebbero trovare una collocazione più idonea di quella attuale. Questo ci permetterebbe di cominciare a pensare ad una Rete, ad un percorso Museale della Valle Roveto, al fine di dare alle varie strutture (si pensi al Museo delle Epigrafi Romane e della Archeologia Rovetana in Civita D'Antino, al Museo dell'Ambiente della Riserva Zompo Lo Schioppo di Morino, ad un Museo dell'Arte Medievale nel Castello di Balsorano, etc.) una grossa valenza turistica con una ricaduta occupazionale di qualità in un territorio cosi "difficile" qual e il nostro. 
  
                                                     Il Presidente Giovanni D'Amico 
               Per il Consiglio di Amministrazione del GAL MARSICA s.r.l. 

 

A nome dell'Amministrazione della Comunità Montana Valle Roveto sento l'esigenza di esprimere vivo compiacimento per l'iniziativa, promossa dall'Associazione Pro Loco di Civitella Roveto e dalla Fondazione "Premio Internazionale di Pittura e Scultura Valle Roveto" con il supporto finanziario di Enti Pubblici, inerente la catalogazione delle opere pittoriche realizzate nel corso degli anni nell'ambito dei Premi organizzati dalle citate Associazioni. Il prodotto di tale intensa attività artistica rappresenta per la collettività locale un patrimonio di grande pregio da custodire, valorizzare e tramandare alle generazioni future quale testimonianza di un forte legame tra la creatività e le bellezze paesaggistiche e storico-monumentali della nostra Valle. Traggo, infine, l'auspicio che il progetto, opportunamente veicolato, possa stimolare interesse soprattutto tra i giovani perché questi sappiano conferire nuova linfa al movimento artistico locale nell'ottica di una continua crescita culturale e nel raggiungimento di obiettivi sempre più importanti e qualificanti. 

                              Antonio Mattei 
                  Presidente della Comunità Montana "Valle Roveto" 
 
Sei in: - RIFERIMENTI - Museo Pinacoteca Enrico Mattei

Territorio

 
 


Team sviluppatori
| Grafica e Redazione | Copyright